Lo specchio

Images

Prendete uno specchio. Uno qualsiasi.

Quello del bagno, con gli occhi ancora gonfi di sonno. Quello retrovisore della vostra auto o la lastra d’acciaio lucido del frigo in cucina. Va bene anche la vetrina di un negozio in centro mentre passeggiate facendo shopping.

Non importa quale, ma guardatevi negli occhi allo specchio. Guardatevi più spesso.

Vi riconoscete? Le espressioni stanche, arrese.

Tutti i Lusi, i Belsito, i Fini, non ci hanno rubato solo soldi, diamanti, oro o appartamenti a Montecarlo. Ci hanno tolto la speranza, i sogni, la voglia di tornare a casa e cenare sereni con la nostra famiglia, la soddisfazione di crescere un’impresa e costruire qualcosa per noi e per chi lavora con noi.

Per i nostri figli. 

Sono riusciti ad anestetizzarci anche sui sucidi di tanti che muoiono senza neanche il nostro ricordo. Un cimitero di dimenticati.

Italiani, sveglia!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...