Datemi una caserma

Datemi una caserma.

Una caserma dell’Esercito, della Marina o dell’Aeronautica, come vi pare a voi.

Datemela a Roma, ce ne sono tante in dismissione, praticamente vuote. Con una manciata di militari a guardare i muri, assordati dall’eco delle stanze e dei corridoi vuoti.

Datemela a Roma o dove volete voi. Prendo tutto.

Datemi cinquecento detenuti tra quelli che hanno capito e che anche se in salita, hanno deciso di prendere una strada per cambiare. Ce ne sono tanti. Fatemi scegliere qualche cuoco, dei muratori, degli elettricisti. Qualche falegname e dei meccanci. Qualcuno che abbia già lavorato e altri che vogliano imparare. 

Datemi qualche italiano in gamba, ce ne sono ancora tanti tra la gente e con un cuore così.

 

Datemi cinquecento bracciali elettronici.

Vanno anche di moda

Parisbraccialettogaleotta

… e gli insegnerò a sporcarsi le mani, ma con la calce, con il legno. Li farò tornare ad essere uomini e a pensare di potercela fare. Custodiranno con cura la loro nuova casa e impareranno un lavoro per quando torneranno fuori.

Datemi una caserma e vi faccio vedere che si può fare.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...